Sally e Jim – riprendere la strada

Tag

, , , , , , , , , , ,

donna-treno

 

– Jim, ti va di riprendere il cammino verso Macondo?

– Mi stai chiedendo se dopo averci già provato ho ancora voglia di macinare chilometri di strada assolata e polverosa in cerca di un paese immaginario?

– Sì.

– Certo che mi va!

– Noto un velo di ironia…

– Sagace!

– Forse non sei abbastanza adulto per fare cose che farebbero solo i bambini. Correre senza motivo, canticchiare una melodia inventata, cercare un paese immaginario letto in un libro tanti anni prima.

– Credi di avere sempre ragione?

– No. Però credo. È già tanto. Non mi lascerò spegnere da te o da altri.

– Ci siamo solo noi Sally.

– No. Ci sono solo io Jim. Resta pure qui con la tua valigia da adulto, inventa un taxi e torna tra gli altri. Ho voglia di macinare chilometri di strada assolata e polverosa in cerca di un paese immaginario.

 

 

Sally e Jim – e i macigni nello stomaco

Sally e Jim – Come è stato?

Sally e Jim – e Macondo?

Sally e Jim – fino alle lacrime

Sally e Jim – in my place

Sally e Jim – riflessioni in un giorno di riposo

Sally e Jim – e il primo sole

Sally e Jim – e le critiche

Sally e Jim – tienimi la mano

Sally e Jim – e uno specchio

Sally e Jim – la matita

Sally e Jim – e le civette

Le cose belle (secondo Sally)

Addio Jim

Sally e Jim – la fine dell’anno

Sally e Jim (versione natalizia – 2)

Sally e Jim (versione natalizia)

Ehi Sally

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 29

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 28

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 27

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 26

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 25

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 24

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 23

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 22

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 21

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 20

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 19

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 18

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 17

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 16

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 15

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 14

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 13

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 12

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 11

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 10

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 9

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 8

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 7

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 6

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 5

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 4

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 3

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 2

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 1

Sally e Jim – e i macigni nello stomaco

Tag

, , , , , , , ,

 

fardello

 

– Ti sei mai chiesta perché?

– Cosa?

– Lo sai, Sally.

– Non so di cosa tu stia parlando, Jim.

– Invece lo sai, me ne accorgo da come pesi il mio nome. È pesante come il tuo pensiero. Ti sei mai chiesta perché?

– Lasciami stare!

– Non puoi scappare per sempre.

– Certo che posso. Chi ha un pensiero che è un macigno nello stomaco diventa un campione della corsa. Se solo fosse utile ai muscoli delle gambe.

– Non scherzare Sally. Non scherzare.

– Che fine ha fatto Jim che beve e scherza come un cretino qualsiasi?

– Fermati Sally e posa quel macigno.

– No Jim. Non hai idea di quanti siamo. Una bellissima corrente di anime con sassi enormi dentro. Pesantissimi. E noi corriamo e corriamo come se fossimo i più leggeri del mondo, più leggeri di te che bevi e scherzi, più leggeri di tutti i Jim del mondo. Lasciamo dietro una scia adrenalinica che se ci fermiamo puzza di paura. Perché dovremmo farlo? Forse è proprio il nostro pensiero pesante a renderci belli e unici. Ci fa splendere perché corriamo ma se ci fermiamo esplode.

– Sally…

– Sì?

– Mi dispiace.

 

Sally e Jim – Come è stato?

Sally e Jim – e Macondo?

Sally e Jim – fino alle lacrime

Sally e Jim – in my place

Sally e Jim – riflessioni in un giorno di riposo

Sally e Jim – e il primo sole

Sally e Jim – e le critiche

Sally e Jim – tienimi la mano

Sally e Jim – e uno specchio

Sally e Jim – la matita

Sally e Jim – e le civette

Le cose belle (secondo Sally)

Addio Jim

Sally e Jim – la fine dell’anno

Sally e Jim (versione natalizia – 2)

Sally e Jim (versione natalizia)

Ehi Sally

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 29

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 28

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 27

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 26

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 25

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 24

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 23

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 22

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 21

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 20

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 19

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 18

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 17

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 16

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 15

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 14

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 13

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 12

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 11

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 10

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 9

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 8

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 7

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 6

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 5

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 4

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 3

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 2

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 1

Sally e Jim – e Macondo?

Tag

, , , , , , , ,

– Ti ricordi quando cercavamo Macondo? Il posto perfetto, dove non si chiudono meraviglie nei barattoli ma si lasciano libere di brillare?

– Come posso dimenticarlo? Abbiamo passato così tanto tempo a cercare e cercare…alla fine ci siamo arrivati? Abbiamo dormito così tanto da aver perso la memoria.

– Le cose importanti della vita non si dimenticano, anche dopo un lungo sonno. Restano attaccate all’epidermide e non si può cacciarle via.

Allora Sally non siamo mai arrivati a Macondo?

– Forse Jim. O ci siamo arrivati e non è stato poi così importante. O ci siamo anche adesso e abbiamo solo bisogno di tempo per ricordarcelo. Se è importante è sulla nostra pelle, lo ritroveremo.

– Sally?

– Jim.

– Hai deciso di parlarmi ancora?

– No, ho deciso di fare l’amore con te.

– Stai scherzando?

– Non si scherza su certe cose. Si celebrano.

– Allora…

– Aspetta!

– Vuoi sapere se ho con me un…

– Barattolo. Con un coperchio. Se ce l’hai non mi sfiorare. Non voglio diventare un brutto insetto da baraccone con il culo luminoso. Voglio vibrare e svolazzare come una lucciola libera nella notte.

– È la nostra prima volta?

– Non ricordo. Forse sì o forse non è stato così importante.

 

 

Sally e Jim – fino alle lacrime

Sally e Jim – in my place

Sally e Jim – riflessioni in un giorno di riposo

Sally e Jim – e il primo sole

Sally e Jim – e le critiche

Sally e Jim – tienimi la mano

Sally e Jim – e uno specchio

Sally e Jim – la matita

Sally e Jim – e le civette

Le cose belle (secondo Sally)

Addio Jim

Sally e Jim – la fine dell’anno

Sally e Jim (versione natalizia – 2)

Sally e Jim (versione natalizia)

Ehi Sally

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 29

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 28

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 27

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 26

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 25

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 24

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 23

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 22

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 21

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 20

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 19

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 18

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 17

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 16

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 15

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 14

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 13

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 12

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 11

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 10

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 9

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 8

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 7

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 6

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 5

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 4

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 3

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 2

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 1abbraccio

Sally e Jim – Il risveglio

Tag

, , , , , , ,

– Jim! Jim! Svegliati! Jim!
– Sally? Sei tu?
– Ho fatto un brutto sogno. Bruttissimo. C’era un burrone e noi mano nella mano, ci siamo lanciati nel vuoto e siamo caduti su.
– Giù vorrai dire.
– No. Su. È stato bellissimo poi però è stato pauroso. Un silenzio assurdo, come se non fossimo mai esistiti. Deve essere così la morte per chi non è mai nato davvero. Passi oltre un anno e mezzo a vivere e parlare, parlare e poi… basta un salto per far finire tutto.
– Perchè mi parli Sally?
– Ho cose piccolissime da dire e fuori nessuno le ascolterebbe. Mi dispiace dirtelo Jim ma se non parliamo siamo morti.
– Che cosa fai? Mi accarezzi?
– Ti tolgo la polvere dai capelli. Siamo pieni. Dammi la mano Jim e rialziamoci.

mani

 

 

Sally e Jim – fino alle lacrime

Sally e Jim – in my place

Sally e Jim – riflessioni in un giorno di riposo

Sally e Jim – e il primo sole

Sally e Jim – e le critiche

Sally e Jim – tienimi la mano

Sally e Jim – e uno specchio

Sally e Jim – la matita

Sally e Jim – e le civette

Le cose belle (secondo Sally)

Addio Jim

Sally e Jim – la fine dell’anno

Sally e Jim (versione natalizia – 2)

Sally e Jim (versione natalizia)

Ehi Sally

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 29

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 28

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 27

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 26

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 25

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 24

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 23

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 22

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 21

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 20

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 19

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 18

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 17

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 16

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 15

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 14

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 13

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 12

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 11

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 10

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 9

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 8

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 7

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 6

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 5

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 4

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 3

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 2

Sally e Jim sulla strada per Macondo – 1

TI SCATTO UNA PAROLA – Londra

Tag

, , , , , , , , , , ,

Londra è uno stato d’animo. Un microcosmo in cui si mescola tutto il mondo che si può immaginare. Diversi e pacifici come un girotondo dell’Unicef nonostante la paura del terrorismo. Non c’è tempo per il terrore, via di nuovo per la prossima fermata, mind the gap, ricorda il divario, in tutti i sensi. Tra vivere e sopravvivere. Tra essere tutti uguali nella finzione e guardarsi con sospetto e tra essere tutti diversi secondo verità e non scrutarsi per rispetto. Londra è superare le barriere perdendosi nelle cucine e negli odori, anche quelli cattivi, anche quelli troppo forti. La tolleranza zero è solo verso la mediocrità imposta. Londra è una possibilità di perdersi nelle assurdità di Camden Town, nel lusso di Harrods, nella vita di Piccadilly Circus, nei colori di Covent Garden, nella maestosità del Big Ben, del Tower Bridge, Buckingham Palace e di tutte le diavolerie per turisti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Che diavolerie per turisti non sono. Sono lì, belle, in attesa di essere viste, non è mica presunzione pretendere di farsi scattare una foto o una parola, è verità. Londra sono i parchi immensi in cui fermarsi a non pensare e sentire che il piacere è una cosa semplice anche in una grande metropoli. Londra sono i volti che incontri nella metro, così se stessi da volerli dipingere come barlume di una umanità che in altre zone sembra essere dimenticata e venduta per una più rassicurante banalità. Londra è la possibilità di fare il giro del mondo in 6 giorni restando nella stessa città, assaggiando Italia, Cina e India in un battito di metro.

chinatown

Londra è il regalo che tutti dovremmo farci per vedere un volto diverso, il nostro, quando pensiamo di dovergli qualcosa in più di sorrisi impostati ed educati e ubriacarsi di possibile. Perché mentre siamo affascinati dall’impossibile ci  perdiamo le sfumature del possibile, che non basterebbe una vita intera per esplorarlo tutto. Londra è grazie del ricordo che mi hai lasciato e la voglia di partire per un nuovo viaggio, che sia fuori o dentro di me.

TI SCATTO UNA PAROLA – Museo della macchina per scrivere

Tag

, , , , , , , ,

Ho seguito la mia ombra in un giorno qualsiasi.

ombra

Mi ha portato a lei. La prima macchina per scrivere.

1

La prima. Bella come il primo amore, il primo ghiacciolo, il primo viaggio. Una “Sholes & Glidden” del 1873. Costruita in una fabbrica di macchine da cucire e pensata per le donne.

3

Nel Museo della Macchina per Scrivere di Trani ne ho viste tante da saziare i miei occhi, strane, mostruose, celebri, affascinanti.

Una collezione da far perdere la testa agli appassionati e far vacillare anche un visitatore meno interessato.

7

Un piano interamente dedicato alle italiane Olivetti, “Valentine”, “Lettera 22” la preferita di Indro Montanelli.

8

Per finire, una sezione dedicata ai più piccoli, perché scrivere è giocare a costruire nuovi mondi.

9

Continuo a scrivere per giocare e come Peter Pan inseguo la mia ombra, così inconsapevolmente saggia da portarmi in posti meravigliosi e farmi perdere, ancora e ancora, per ritrovare qualcosa di più.

Se vuoi saperne di più clicca qui.

Te lo dico in breve – una poesia

Tag

, , , , , , , ,

  • Non ho mai visto una poesia più completa di una strada con un cielo rosa sopra.
  • Io sì.
  • Più poetico di questo? Qui c’è tutto. L’asfalto che costruisce, le linee da seguire, la velocità, il pericolo (lo senti nel sangue?), il sogno, il confine tra il possibile e l’impossibile.
  • Io vedo un camion.
  • Non guardi nel modo giusto.
  • Lo pensi tu. Io vedo una poesia ancora più completa di una strada con un cielo rosa sopra.
  • Dove?
  • Eccoti.17622122_1815013568524202_2057056422781906348_o

Te lo dico in breve – un nuovo libro

Tag

, , , , ,

libreria

La fine di un libro e la scelta del prossimo in cui perdersi. Il vuoto nello stomaco di un amico tuo solo che va via per sempre lasciandoti un bigliettino consumato con il suo profumo. Lo smarrimento tra le pagine vergini che ti aspettano e non lo sanno. E non lo sai. Chi sarà il prossimo a trasformarti? Brivido, emozione.

TI SCATTO UNA PAROLA – Vola

Tag

, , , , , , , , , ,

Vola lontano

lontano dal rosso

lontano dalla polvere

lontano dalle lamentele morte

lontano dalle malattie

lontano dagli indifferenti

lontano da chi fa male e sa di farlo

lontano dai bambini che non possono esserlo.

Vola lontano ma torna con risposte.

 

taranto